Domande frequenti sull'estensione Joomla

  • 1. Installa

    Il nostro componente è compatibile con Joomla 3.x.
    Tutte le funzionalità e le integrazioni di terze parti sono incluse in tutte le iscrizioni. Per installare il nostro componente devi scaricare il file con estensione .zip e utilizzare l'installer standard di Joomla.

     

    joomla-installazionejoomla-installazione

     

    Quindi fare clic sul pulsante Sfoglia> Carica e installa, componente, moduli e plugin verranno installati attivati ​​per impostazione predefinita.

    2. Aggiornamento e aggiornamento automatico

    Per aggiornare l'estensione è possibile installare una nuova versione su quella vecchia scaricando il file ZIP da JoomUnited oppure utilizzare l'aggiornamento automatico (consigliato).

     

    speedcache -update

     

    L'aggiornamento automatico, che invia la notifica di aggiornamento, è incorporato nell'estensione Joomla che hai installato. Quindi riceverai una notifica come qualsiasi altra estensione nella dashboard o utilizzando il menu: Estensione> Gestisci> Menu Aggiorna.

    Accedi al tuo account per aggiornare

    Devi accedere al tuo account JoomUnited per aggiornare tutte le tue estensioni Joomla JoomUnited. Per effettuare il login accedere alla configurazione principale del componente quindi fare clic sulla scheda Aggiornamento live . In basso troverai un pulsante di accesso.

     

    live Updatelive Update

     

    Inserisci le tue credenziali JoomUnited, le stesse che usi per accedere qui @ www.joomunited.com

     

    login-joomunitedlogin-joomunited

     

    Il pulsante diventerà arancione, complimenti! ora puoi aggiornare tutte le estensioni JoomUnited su questo sito! Se la tua iscrizione è scaduta otterrai un link di rinnovo e un testo che lo spiega.

     

    conto-linkedconto-linked

     

    Nota: un unico accesso ti consentirà di aggiornare tutte le estensioni JoomUnited (relative alla tua iscrizione). L'accesso non scadrà a meno che non venga disconnesso.

     

  •  

    Dopo aver installato il componente sarà accessibile una dashboard tramite il menu Componenti> Speed Cache .

     

    fix-cache-prestazioni

     

    La dashboard controlla tutti i problemi di prestazioni e i miglioramenti che puoi applicare al tuo sito web Joomla. Tutti i parametri, ad eccezione della cache del browser, possono essere fissati con un clic utilizzando i pulsanti Fix it now.

    Parametri controllati:

    • Controlla l' attivazione e la durata della cache di Joomla : controlla se la cache di Joomla è attivata e il tempo è impostato almeno su 30 '
    • Verifica la compressione di Joomla Gzip
    • Presenza e durata delle intestazioni di scadenza nel file htaccess
    • Attivazione dell'indice automatico dell'URL della Speed cache veloce : controlla se l'indicizzazione automatica dell'URL è attivata nella configurazione della Speed Cache
    • Versione PHP: controlla se PHP7 + è in uso
    • Attivazione della cache del browser : controlla se la Speed Cache browser Speed Cache è attivata
    • Attivazione della cancellazione automatica della cache : controlla se il pulitore automatico della cache è abilitato

     

    Nota: su alcuni server come NGINX o con CDN integrato, il controllo Scadenza intestazioni potrebbe non riuscire. Non è un problema per le prestazioni in quanto è già gestito

     

  • 1. Aggiungi URL al sistema cache

    Per applicare la Speed Cache statica di Speed Cache e la cache del browser è necessario aggiungere le pagine del sito Web (URL) all'elenco Speed Cache . Dalla dashboard fai clic su Gestisci URL memorizzati nella cache.

     

    manage-cache-url

     

    Da qui vedrai l'elenco degli URL già presenti nel sistema cache.

     

    url-cache-list

     

    Per aggiungere un URL alla cache, hai 3 soluzioni:

    • Utilizza il pulsante Importa URL dal menu
    • Fai clic sul pulsante Aggiungi nuovo aggiungi incolla un URL personalizzato
    • Utilizza alcune regole per includere una serie di URL

     

    Il pulsante Importa URL dal menu aprirà una lightbox, dalla quale è possibile importare uno o più menu di Joomla.

     

    cache-url-selezione

     

    Dalle impostazioni, puoi anche abilitare un'opzione per aggiungere automaticamente nuovi elementi di menu all'elenco degli URL memorizzati nella cache. Nel caso si applicano i valori di configurazione predefiniti.

     

    menù-cache-auto

     

    Per aggiungere un URL personalizzato alla cache, utilizza il pulsante Aggiungi nuovo .

     

    cache-URL

     

    Infine basta premere lo stato del pulsante per "pubblicare" (aggiungi alla cache) l'URL (pagina). L'aggiunta di una pagina alla cache attiverà la cache statica e la cache del browser nella pagina.

    Nota: sulla barra dei controlli, è possibile utilizzare l'elenco a discesa in blocco per modificare gli stati degli elementi con un clic

    Le regole di inclusione ti aiuteranno ad aggiungere una serie di URL al tuo sistema di cache. Ad esempio, se desideri inserire nel sistema Speed Cache tutta la sezione delle notizie in cui l'URL inizia da / news puoi aggiungere la seguente regola:  

     

    add-cache-regola

     

    Le regole di inclusione dell'URL offrono la possibilità di utilizzare le stelle nei tuoi URL, in modo da poter mettere nella cache migliaia di URL con una singola richiesta. Ecco qualche utile esempio di utilizzo

    • Aggiungi una regola per includere tutti gli URL in base a un prefisso (incluso questo URL con prefisso): www.domain.com/news*
    • Aggiungi una regola per includere tutto l'URL basato su un prefisso (escluso questo URL con prefisso): www.domain.com/news/*
    • Includi una parte di un URL dalla cache: www.domain.com/news/*/themes

    2. Escludi URL dalla cache

    L'esclusione dell'URL dalla cache funziona allo stesso modo, puoi escludere gli URL uno per uno o usando le regole. Per escludere un URL, aprire la scheda Esclusione URL cache quindi Nuovo.

     

    cache-URL

     

    Le regole di esclusione URL offrono la possibilità di utilizzare le stelle nei tuoi URL, in modo da poter escludere dalla cache migliaia di URL con una singola richiesta. Ecco qualche utile esempio di utilizzo

    • Aggiungi una regola per escludere tutto l'URL in base a un prefisso (incluso questo URL con prefisso): www.domain.com/news*
    • Aggiungi una regola per escludere tutto l'URL in base a un prefisso (escluso questo URL con prefisso): www.domain.com/news/*
    • Escludere una parte di un URL dalla cache: www.domain.com/news/*/themes

    3. Cache per pagina e stato utente

    Come avrai notato, nella lista degli URL puoi attivare la cache per gli utenti guest e / o per gli utenti loggati. Speed cache è infatti in grado di gestire la cache anche per gli utenti loggati e quindi per tutti i contenuti dinamici.

    Questo è qualcosa che non puoi gestire con il plugin cache Joomla - Page.  

    Per attivare la cache per gli utenti che hanno effettuato l'accesso è necessario attivare un file cache per gli utenti Joomla dalla configurazione.

     

    cache-logged-joomla

     

    Il fatto che sia possibile attivare la cache per gli utenti che hanno effettuato l'accesso per pagina è molto flessibile e si consiglia di eseguire alcuni test sul frontend con gli account degli utenti su tutti i contenuti delle dinamiche.

    4. Pulisci tutte le cache di Joomla

    Una volta che una pagina viene aggiunta alla cache, Joomla creerà alcuni file cache, Speed Cache genera cache statica (file HTML) e il file verrà memorizzato nel browser dell'utente (cache del browser).

    La pulizia della cache di Speed Cache può rimuovere tutti quei file e la cache con un clic, non è necessario pulire la cache di Joomla separatamente.

     

    cache-via libera

     

    Nell'impostazione è anche possibile attivare un parametro per pulire automaticamente tutta la cache delle azioni. In effetti, nelle azioni backend / frontend come il salvataggio di un contenuto, è possibile pulire tutta la cache.

    Inoltre hai un pulsante disponibile in tutta l'amministrazione Joomla per pulire tutta la cache con un clic.

     

    clear-cache-tasto

     

  •  

    La minificazione si riferisce al processo di rimozione di dati non necessari o ridondanti senza influire sul modo in cui la risorsa viene elaborata dal browser, ad esempio commenti e formattazione del codice, rimozione di codice inutilizzato, utilizzo di nomi di funzioni e variabili più brevi e così via.

    Dalla dashboard fai clic su Gruppo e minimizza, quindi sul pulsante Scansione per elencare i file del tuo sito web.

     

    minification file-cache

     

    Puoi raggruppare tutti i tuoi file JS, CSS e font in un solo clic. La funzionalità del file di gruppo include

    • Raggruppa tutti i file JS
    • Raggruppa tutti i file CSS
    • Caratteri di gruppo

     

    gruppo-files

     

    Per impostazione predefinita, i file elencati sono CSS, JS e font contenuti nel modello e alcuni dei media. Se si desidera minimizzare tutti i file caricati sul frontend (su tutte le pagine), si consiglia di elencare i file e aprire le impostazioni.

     

    Minify-listing

     

    Da qui puoi selezionare le cartelle del server in cui si trovano CSS, JS e caratteri, ad esempio media / com_hikashop. quindi premi il commutatore verde minify o usa il pulsante Toggle State .

     

    multi-activate selezione

     

  •  

    L'utilizzo di CDN ( Content Delivery Network ) si è dimostrato efficiente soprattutto se si dispone di un pubblico internazionale. Aiuta a servire i media del sito web da una fonte locale in tutto il mondo. È disponibile un'integrazione CDN con tutti i principali CDN sul mercato come Cloudflare, Amazon Cloudfront, MaxCDN, KeyCDN e altri.

    Per accedere, è sufficiente fare clic su CDN dalla dashboard. Quindi puoi aggiungere le tue informazioni lì.

     

    cdn-sc

     

  • 1. Parametri generali

    Speed cache ha alcune impostazioni accessibili dal collegamento Dashboard> Configurazione

     

    parameters1

     

    • Il tempo di vita della cache: tempo di vita della cache in minuti. Dopo questo ritardo la cache verrà automaticamente cancellata e rigenerata
    • Usa la cache del browser: utilizza il browser per memorizzare nella cache il contenuto della pagina. Aumenta notevolmente la velocità della pagina memorizzando nella cache i contenuti pesanti della pagina, come le immagini, sul tuo disco rigido. Può anche essere cancellato
    • File di cache per utente: verrà creato un file di cache per ogni utente, da attivare se il tuo sito web richiede il login. Applicare solo per gli utenti registrati e consentire di escludere elementi dinamici dalla cache come il nome utente
    Il file di cache per utente deve essere attivato ogni volta che si prevede di attivare la cache su contenuto dinamico o con sessione utente (accesso)
    • Cancella cache sulle azioni dell'amministratore: la cache verrà eliminata su determinate azioni sull'amministrazione di Joomla: salva, applica, pubblica, annulla la pubblicazione o cestina un contenuto
    • Cancella cache sulle azioni frontali: la cache verrà eliminata su determinate azioni sul frontend di Joomla: salva, applica, pubblica, annulla la pubblicazione o cestina un contenuto
    • Cancella anche la cache di Joomla: oltre alla cache SpeedCache , verrà cancellata anche la cache di Joomla

     

    2. Precaricamento automatico della cache

    Gli ultimi parametri riguardano la rigenerazione automatica della cache. Dopo essere stata cancellata, la cache può essere precaricata automaticamente in base all'elenco URL (richiede l'estensione cURL per funzionare, generalmente installata).

     

    parametter3

     

    • Token per il precaricamento della cache: il token per il precaricamento della cache viene utilizzato per autenticare la richiesta di rigenerare la cache. Hai anche l'URL che puoi usare con il tuo crontab per ricaricarlo regolarmente.
    • Precarica dopo aver svuotato la cache: dopo essere stata svuotata, la cache può essere precaricata automaticamente in base all'elenco degli URL (richiede l'estensione cURL per funzionare, di solito installata).
    • Aggiungi intestazione Cache-Provider: in risposta quando la risposta è fornita da Speed Cache . Può essere utilizzato a scopo di debug.
    • Menu automatico nella cache: aggiunge automaticamente nuovi menu all'elenco delle pagine memorizzate nella cache.
    • Cache per desktop: pubblica la cache per desktop per tutti i dispositivi: consigliato, a meno che non venga fornita una versione della cache errata
    • Cache per tablet: Offri la cache per tablet: consigliato SOLO se stai riscontrando una versione della cache pubblicata errata
    • Cache per dispositivi mobili: Offri la cache per dispositivi mobili: consigliato SOLO se stai riscontrando una versione della cache pubblicata errata
    • Cache di script esterno: memorizza nella cache le risorse esterne come gli script forniti da Google. Attenzione: assicurati di monitorare le prestazioni prima e dopo l'attivazione, in alcuni casi potresti riscontrare una perdita di prestazioni quando attivato!
    • Carica modulo di Ajax: aggiungi un'opzione in ogni modulo per attivare il caricamento AJAX (asincrono), da configurare dal modulo.

    Quando "Carica modulo di Ajax" è abilitato, vedrai i parametri in Moduli> scheda Avanzate.

     

    ajax-loading modulo

     

    • SpeedCache AJAX: attiva il caricamento del modulo in AJAX (asincrono) per evitare problemi di cache con questo modulo
    • Aggiornamento automatico AJAX: periodo di aggiornamento automatico AJAX del modulo per evitare problemi di cache con questo modulo
    • Intervallo di aggiornamento AJAX: selezionare l'intervallo di aggiornamento AJAX per questo modulo (minuti)

     

    3. Lazy loading

    Per accedere al Lazy loading , vai su Dashboard> collegamento Configurazione . Questa funzione ti aiuta a caricare progressivamente le immagini quando l'utente scorre la pagina verso il basso, utile se hai una pagina lunga con un mucchio di immagini all'interno. Innanzitutto, dovresti abilitare questo parametro, quindi vedrai queste impostazioni di seguito:

     

    lazy-loading-parametro

     

    • Escludi immagine inferiore a (larghezza px): esclude dal lazy loading dell'immagine tutte le immagini che hanno un valore pixel inferiore a questa larghezza. Utile per escludere piccole icone o loghi
    • Escludi immagine inferiore a (altezza px): esclude dal lazy loading dell'immagine tutte le immagini che hanno un valore in pixel inferiore a questa altezza. Utile per escludere piccole icone o loghi
    • Lazy loading inclusione URL: includere solo le URL per l'immagine lazy loading . Puoi anche includere una serie di URL utilizzando regole come: www.website.com/news*
    • Lazy loading esclusione URL: Escludi gli URL dall'immagine lazy loading . Puoi anche escludere una serie di URL utilizzando regole come: www.website.com/news*

     

    4. Minimizza e raggruppa 

    Per accedere a Minimizza e gruppo , vai a Dashboard> collegamento Configurazione . Qui puoi abilitare CSS, JS, caratteri e caratteri Google di gruppo o escludere alcuni file JS e CSS.

     

    Minimizza-gruppo-scheda

     

    • Includi cartella: Includi cartella per ottenere il file minify
    • CSS di gruppo: il raggruppamento di più file CSS in un unico file ridurrà al minimo il numero di richieste HTTP. Usa con cautela e testa il tuo sito web, potrebbe generare conflitti.
    • Gruppo JS : il raggruppamento di più file Javascript in un unico file ridurrà al minimo il numero di richieste HTTP. Usa con cautela e testa il tuo sito web, potrebbe generare conflitti.
    • Caratteri di gruppo e caratteri Google: raggruppa i caratteri locali e i caratteri Google in un unico file per essere serviti più velocemente.
    • Rinvia CSS: richiama i file CSS alla fine del caricamento della pagina per eliminare gli elementi che bloccano il rendering
    • Posticipa JS: chiama i file JS alla fine del caricamento della pagina per eliminare gli elementi che bloccano il rendering
    • Esclusione di file: per evitare conflitti o errori è possibile escludere i file dal processo di gruppo. Solo percorso relativo come nell'esempio.

     

    5. Valori predefiniti

    Per accedere ai valori predefiniti, vai a Dashboard> collegamento Configurazione . Questi sono i valori predefiniti che si applicano al nuovo URL quando aggiunto nel sistema Speed Cache .

     

    default-valori-scheda

     

    • Caching for guest: Caching this URL for guest users
    • Precarica per pubblico: precarica questo URL per gli utenti pubblici
    • Memorizzazione nella cache per l'accesso: memorizzazione nella cache di questo URL per gli utenti che hanno effettuato l'accesso
    • Precarica per l'accesso: precarica questo URL per gli utenti che hanno effettuato l'accesso
    • Precarica per utente: precarica questo URL per utente
    • Escludi cache per pubblico: esclude URL dalla cache per utenti pubblici
    • Escludi cache per l'accesso: esclude l'URL dalla cache per gli utenti che hanno effettuato l'accesso

     

    6. CDN

    Per accedere alla CDN, vai su Dashboard> collegamento Configurazione . Quindi attivi CDN e inserisci qui le tue informazioni CDN.

     

    cdn-scheda

     

    • URL CDN: aggiungi l'URL CDN, senza la barra finale (alla fine)
    • Contenuto CDN: i tuoi contenuti Joomla serviti tramite risorse CDN, separati da virgola
    • Escludi contenuto: esclude il tipo di file o le directory dalla rete CDN
    • Percorso relativo: abilitato per impostazione predefinita, abilita / disabilita il CDN per le risorse dei percorsi relativi. Utilizzato per alcune compatibilità con specifici plugin di Joomla.

    7. Integrazione di ImageRecycle

    ImageRecycle è un servizio di compressione di immagini di terze parti: https://www.imagerecycle.com/

    Abbiamo aggiunto il servizio nella configurazione Speed Cache perché riteniamo che sia un grande miglioramento delle prestazioni ma non è obbligatorio utilizzarlo. I nostri membri possono ottenere un buono sconto del 20% su tutti gli abbonamenti dalla pagina di configurazione.

     

    ir-velocità-cache

     

    Dopo l'installazione, puoi comprimere i file immagine e pdf in Componenti> Riciclaggio immagine .

     

    manual-ottimizzazione

     

    Per maggiori informazioni puoi andare qui: https://www.imagerecycle.com/cms/joomla

     

    8. Importa / Esporta

    Per accedere a Importa / Esporta, vai a Dashboard> collegamento Configurazione . Ora puoi vedere la configurazione di importazione / esportazione.

     

    import-export

     

    L'ottimizzazione del sito Web richiede tempo e l'importazione di un file per ripristinare la configurazione dell'estensione è più veloce. Da qui, è possibile importare o esportare un file json.

     

    export-import-tasto

     

  • In parte, il test di velocità online come Pingdom misura solo un caricamento della prima pagina (nessuna cache del browser) per utenti non connessi (nessuna cache di accesso), quindi potresti trovare poche differenze, ma i tuoi utenti lo faranno!

    Il modo migliore per misurare le prestazioni è testare da soli il tempo necessario per eseguire il rendering di una pagina nel browser.

  • Certo, pulire la cache dal sistema automatico di Speed Cache o dall'estensione Cache Cleaner avrà lo stesso risultato.

  • In genere sì, in questo caso è necessario attivare la cache per utente. Potresti non includere alcuni URL con contenuti nuovi ogni secondo per funzionare correttamente.

    Per utilizzare la speed cache in un ambiente dinamico, controlla tutti i casi che gli utenti possono incontrare prima di convalidare la presenza dell'URL in Speed Cache .