Speed Cache : impostazioni

1. Parametri generali

Speed cache ottenuto alcune impostazioni accessibili da Dashboard> Collegamento alla configurazione

 

parameters1

 

  • La durata della cache: Durata della cache in minuti. Dopo questo ritardo, la cache verrà automaticamente cancellata e quindi rigenerata
  • Usa la cache del browser: Utilizzare il browser per memorizzare nella cache il contenuto della pagina. Aumenta molto la velocità della pagina memorizzando nella cache il contenuto della pagina pesante, come le immagini, sul tuo disco rigido. Può anche essere cancellato
  • File di cache per utente: Verrà creato un file di cache per ciascun utente, da attivare se il tuo sito Web richiede l'accesso. Applicare solo per gli utenti che hanno effettuato l'accesso e consentire di escludere elementi dinamici dalla cache come nome utente
Il file di cache per utente deve essere attivato ogni volta che si prevede di attivare la cache su contenuto dinamico o con sessione utente (accesso)
  • Svuota cache sulle azioni di amministrazione: La cache verrà eliminata per alcune azioni sull'amministrazione Joomla : salvare, applicare, pubblicare, annullare la pubblicazione o eliminare un contenuto
  • Cancella cache su azioni frontali: La cache verrà eliminata per alcune azioni sul frontend di Joomla : salvare, applicare, pubblicare, annullare la pubblicazione o eliminare un contenuto
  • Cancella anche la cache di Joomla : Oltre alla cache di SpeedCache , anche la cache di Joomla verrà cancellata

 

2 Precaricamento automatico della cache

Gli ultimi parametri riguardano la rigenerazione automatica della cache. Dopo essere stata cancellata, la cache può essere precaricata automaticamente in base all'elenco URL (richiede l'estensione cURL per funzionare, generalmente installata).

 

parametter3

 

  • Token per il precaricamento della cache: Il token per il precaricamento della cache viene utilizzato per autenticare la richiesta di rigenerazione della cache. Hai anche l'URL che puoi usare con crontab per ricaricarlo regolarmente.
  • Precarica dopo aver svuotato la cache: Dopo essere stata cancellata, la cache può essere precaricata automaticamente in base all'elenco URL (richiede l'estensione cURL per funzionare, generalmente installata). 
  • Aggiungi intestazione provider cache: in risposta quando la risposta è fornita da Speed Cache . Può essere utilizzato a scopo di debug.
  • Menu automatico da memorizzare nella cache: Aggiungi automaticamente nuovi menu all'elenco delle pagine memorizzate nella cache.
  • Cache per desktop: Servire la cache per desktop per tutti i dispositivi: consigliata, a meno che non venga fornita una versione cache errata
  • Cache per tablet: Servire la cache per tablet: consigliato SOLO se si riscontra una versione cache errata pubblicata
  • Cache per dispositivi mobili: Servire la cache per dispositivi mobili: consigliata SOLO se si riscontra una versione cache errata pubblicata
  • Script esterno della cache: Memorizza le risorse esterne come gli script forniti da Google. Attenzione: assicurati di monitorare le prestazioni prima e dopo l'attivazione, in alcuni casi potresti riscontrare una perdita delle prestazioni quando attivato!
  • Modulo di caricamento di Ajax: Aggiungi un'opzione in ogni modulo per attivare il caricamento AJAX (asincrone), da configurare per modulo.

Quando "Carica modulo da Ajax" è abilitato, vedrai i parametri in Moduli> scheda Avanzate.

 

ajax-loading modulo

 

  • SpeedCache AJAX: Attiva il caricamento del modulo in AJAX (asincrono) per evitare problemi di cache con questo modulo
  • Aggiornamento automatico AJAX: Periodo di aggiornamento automatico del modulo AJAX per evitare problemi di cache con questo modulo
  • Intervallo di aggiornamento AJAX: Seleziona l'intervallo di aggiornamento AJAX per questo modulo (minuti)

 

3

Accedere Lazy loading, per favore vai a Dashboard> Configurazione collegamento. Questa funzione ti aiuta a caricare progressivamente le immagini quando l'utente scorre la pagina verso il basso, utile se hai una pagina lunga con un mucchio di immagini all'interno. Innanzitutto, dovresti abilitare questo parametro, quindi vedrai queste impostazioni di seguito:

 

lazy-loading-parametro

 

  • Escludi immagine inferiore a (larghezza px): Escludere dall'immagine lazy loading tutte le immagini che hanno una larghezza inferiore al valore in pixel. Utile per escludere piccole icone o loghi
  • Escludi immagine inferiore a (altezza px): Escludere dall'immagine lazy loading tutte le immagini che hanno un valore in pixel inferiore a questa altezza. Utile per escludere piccole icone o loghi
  • Inclusione dell'URL di Lazy loading lento: Includi solo quegli URL per il lazy loading dell'immagine. Puoi anche includere un set di URL usando la regola come: www.website.com/news*
  • Esclusione URL Lazy loading lento: Escludere gli URL dal lazy loading dell'immagine. Puoi anche escludere un set di URL usando una regola come: www.website.com/news*

 

4 Minimizza e raggruppa  

Accedere Minimizza e raggruppa, vai a Dashboard> Configurazione collegamento. Qui puoi abilitare i gruppi CSS, JS, font e Google o escludere alcuni file JS e CSS.

 

Minimizza-gruppo-scheda

 

  • Includi cartella: Includi cartella per ottenere il file minimizza
  • Minificazione HTML: La minificazione si riferisce al processo di rimozione di dati non necessari o ridondanti senza influire sul modo in cui la risorsa viene elaborata dal browser, ad esempio commenti e formattazione del codice, rimozione di codice inutilizzato, utilizzo di nomi di funzioni e variabili più brevi e così via
  • CSS di gruppo: Il raggruppamento di più file CSS in un singolo file ridurrà al minimo il numero di richieste HTTP. Utilizzare con cautela e testare il sito Web, potrebbe generare conflitti.
  • Gruppo JS in testa: Il raggruppamento di più file Javascript in un singolo file riduce al minimo il numero di richieste HTTP. Raggruppa tutti gli script presenti nella tua testa (non quelli del tuo corpo). Questa è l'opzione migliore per evitare conflitti. Utilizzare con cautela e testare attentamente le funzionalità del sito Web
  • Gruppo JS in testa e corpo: Il raggruppamento di più file Javascript in un singolo file ridurrà al minimo il numero di richieste HTTP. Raggruppa tutti gli script presenti nel corpo e quelli della tua testa. Questa è l'opzione migliore per la ricerca delle prestazioni finali, ma attenzione e testare il tuo sito Web, potrebbe generare conflitti
  • Caratteri di gruppo e caratteri di Google: Raggruppa i caratteri locali e i caratteri Google in un singolo file per essere pubblicati più velocemente.
  • Rinvia CSS: Chiama i file CSS alla fine del caricamento della pagina per eliminare gli elementi di blocco del rendering
  • Rinvia JS: Chiamare i file JS alla fine del caricamento della pagina per eliminare gli elementi di blocco del rendering
  • Escludi script inline: Escludere lo script inline dalla minificazione
  • Escludi stile in linea: Escludere lo stile in linea dalla minificazione
  • Pre-caricamento della visualizzazione del contenuto: Scegli l'effetto che verrà applicato prima che CSS e JS vengano caricati per evitare una visualizzazione errata su connessioni lente
  • Esclusione di file: Per evitare conflitti o errori è possibile escludere i file dal processo di gruppo. Solo il percorso relativo come nell'esempio.

 

5 Valori standard

Per accedere ai valori predefiniti, vai a Dashboard> Configurazione collegamento. Questi sono i valori predefiniti che si applicano al nuovo URL quando vengono aggiunti nel sistema Speed Cache .

 

default-valori-scheda

 

  • Memorizzazione nella cache per gli ospiti: Memorizzazione nella cache di questo URL per gli utenti ospiti
  • Precarico per il pubblico: Precarica questo URL per utenti pubblici
  • Memorizzazione nella cache per l'accesso: Memorizzazione nella cache di questo URL per gli utenti che hanno effettuato l'accesso
  • Precarico per l'accesso: Precarica questo URL per gli utenti che hanno effettuato l'accesso
  • Precarico per utente: Precarica questo URL per utente
  • Escludi cache per pubblico: Escludere l'URL dalla cache per gli utenti pubblici
  • Escludi cache per l'accesso: Escludere l'URL dalla cache per gli utenti che hanno effettuato l'accesso

 

6 CDN

 

Per accedere a CDN, vai a Dashboard> Configurazione collegamento. Quindi si attiva la CDN e si inseriscono qui le informazioni sulla CDN.

 

cdn-scheda

 

  • URL CDN: aggiungi il tuo URL CDN, senza la barra finale (alla fine)
  • Contenuto CDN: Il contenuto di Joomla è stato pubblicato tramite risorse CDN, separate da virgola
  • Percorso relativo: Abilitato per impostazione predefinita, abilita / disabilita il CDN per le risorse dei percorsi relativi. Utilizzato per alcune compatibilità con specifici plugin Joomla .
  • Includi file: Tipo di file da caricare utilizzando il CDN

7 Integrazione di ImageRecycle

ImageRecycle è un servizio di compressione delle immagini di terze parti: https: // www. imagerecycle .com /

Abbiamo aggiunto il servizio nella configurazione di Speed Cache perché riteniamo che sia un grande miglioramento delle prestazioni ma non è obbligatorio utilizzarlo. I nostri membri possono ottenere un buono sconto del 20% su tutti i membri dalla pagina di configurazione.

 

ir-velocità-cache

 

Dopo l'installazione, è possibile comprimere i file di immagine e pdf in Componenti> Ricicla immagine.

 

manual-ottimizzazione

 

Per maggiori informazioni puoi andare qui: https: // www. imagerecycle .com / cms / joomla

 

8 Import / Export

Accedere Import / Export, vai a Dashboard> Configurazione collegamento. Ora puoi vedere la configurazione di importazione / esportazione.

 

import-export

 

L'ottimizzazione del sito Web richiede tempo e l'importazione di un file per ripristinare la configurazione dell'estensione è più veloce. Da qui, è possibile importare o esportare un file json.

 

export-import-tasto