Passa al contenuto principale
Tempo di lettura 8 minuti (1631 parole)

12 suggerimenti per velocizzare il tuo sito Web WordPress nel 2024

WP-Velocità della luce

WordPress è un popolare sistema di gestione dei contenuti che alimenta una grande percentuale di siti Web su Internet. Tuttavia, un problema comune che i proprietari di siti web devono affrontare sono i tempi di caricamento lenti, che possono avere un impatto negativo sull’esperienza dell’utente e sul posizionamento SEO. In questo articolo discuteremo di 10 suggerimenti efficaci per velocizzare il tuo sito Web WordPress e migliorare le prestazioni.  

Possiamo iniziare verificando come il miglioramento delle prestazioni del sito aiuterà anche la SEO.

È importante velocizzare il tuo sito Web WordPress per una migliore SEO?

La risposta breve è sì! Certo che lo è, ma spieghiamolo meglio.

Le prestazioni e la velocità del sito web svolgono un ruolo cruciale nell'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). I motori di ricerca come Google considerano l'esperienza dell'utente un fattore vitale nel determinare il posizionamento di un sito web. I siti Web che si caricano rapidamente e forniscono un'esperienza di navigazione fluida hanno maggiori probabilità di posizionarsi più in alto nei risultati dei motori di ricerca.

Uno degli aspetti chiave valutati dai motori di ricerca è la frequenza di rimbalzo, che si riferisce alla percentuale di visitatori che abbandonano un sito web dopo aver visualizzato una sola pagina. Se un sito web impiega troppo tempo a caricarsi, è più probabile che i visitatori abbandonino il sito e cerchino alternative.

Le frequenze di rimbalzo elevate hanno un impatto negativo sul posizionamento SEO poiché i motori di ricerca lo percepiscono come un segnale che il sito web non fornisce un’esperienza utente soddisfacente. D’altro canto, i siti web con tempi di caricamento rapidi tendono ad avere frequenze di rimbalzo più basse, indicando un’esperienza utente positiva e migliori prestazioni SEO.

È anche importante notare che anche la velocità del sito web influenza il coinvolgimento degli utenti. I siti Web a caricamento lento frustrano gli utenti e li scoraggiano dal dedicare più tempo all'esplorazione del sito o all'effettuazione di un acquisto. Al contrario, i siti Web a caricamento rapido aumentano la soddisfazione degli utenti, incoraggiano i visitatori a navigare su più pagine e aumentano la probabilità di conversioni. Questo maggiore coinvolgimento degli utenti segnala ai motori di ricerca che il sito web è pertinente e prezioso per gli utenti, portando a un miglioramento del posizionamento SEO.

Inoltre, poiché l’utilizzo dei dispositivi mobili continua ad aumentare, avere un sito web che si carica velocemente diventa ancora più critico. Con il crescente numero di utenti che accedono ai siti Web tramite dispositivi mobili, è essenziale ottimizzare le prestazioni del sito Web per gli utenti mobili. Gli utenti mobili in genere hanno connessioni Internet più lente, quindi un sito Web che si carica rapidamente sui dispositivi mobili ha maggiori probabilità di mantenere l'attenzione degli utenti mobili e di posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca mobile.

In sintesi, le prestazioni e la velocità del sito web hanno un impatto significativo sulla SEO. Un sito Web a caricamento rapido migliora l'esperienza dell'utente, riduce la frequenza di rimbalzo, aumenta il coinvolgimento degli utenti e, in definitiva, migliora il posizionamento SEO. Dando priorità all'ottimizzazione della velocità del sito web, le aziende possono migliorare la propria visibilità online, attirare più visitatori e aumentare le conversioni.

Ora iniziamo con i suggerimenti per velocizzare il nostro sito WordPress!


1. Eseguire un test delle prestazioni

È importante eseguire un test delle prestazioni come primo passo, principalmente per avere una buona idea da dove iniziare quando si adatta il nostro sito web.

Per eseguire un test delle prestazioni possiamo utilizzare uno degli strumenti disponibili sul web, buoni esempi sono GTMetrix e Google PageSpeed ​​Insights ma possiamo anche utilizzare i plugin di WordPress per le prestazioni poiché alcuni di questi hanno la possibilità di eseguire un test delle prestazioni.

Un buon esempio di plugin è WP Speed ​​of the Light e la sua dashboard di analisi della velocità con panoramica di Speedup che mostra consigli migliori e il tempo impiegato dal nostro sito per caricarsi.

Ci sono 4 tempi di caricamento veloce che dobbiamo tenere a mente:

First Contentful Paint (FCP) , è la metrica che misura il tempo necessario per il rendering del primo elemento di contenuto su una pagina web.
Indica quando l'utente vede per la prima volta una risposta visiva dal browser.

Indice di velocità , misura la velocità con cui il contenuto di una pagina web viene visualizzato visivamente all'utente.
Fornisce un valore numerico per rappresentare il tempo di caricamento percepito di una pagina web.

Largest Contentful Paint (LCP) , è il tempo di caricamento dell'elemento di contenuto più grande all'interno del viewport di una pagina web.
Aiuta a determinare quando il contenuto principale di una pagina web è completamente caricato e visibile all'utente.

Cumulative Layout Shift (CLS) è una metrica che misura la stabilità visiva di una pagina web quantificando la quantità di spostamenti di layout imprevisti che si verificano durante il processo di caricamento.
Aiuta a valutare quanto è stabile il layout di una pagina web durante il caricamento.

Possiamo migliorare tutto questo con i seguenti suggerimenti.

2. Usa un tema leggero

Il tema che scegli per il tuo sito web può avere un impatto significativo sulla sua velocità. Scegli un tema leggero e a caricamento rapido, ottimizzato per le prestazioni. Evita di utilizzare temi gonfiati con funzionalità non necessarie che possono rallentare il tuo sito.

3. Ottimizza le immagini

Le immagini di grandi dimensioni possono rallentare notevolmente i tempi di caricamento del tuo sito web. Ottimizza le tue immagini comprimendole senza compromettere la qualità. Utilizza plug-in di ottimizzazione delle immagini come WP Speed of Light e la sua integrazione ImageRecycle comprimere le immagini per ridurre le dimensioni dei file e migliorare la velocità di caricamento.

Potremo comprimere le nostre immagini con pochi clic!

4. Riduci al minimo le richieste HTTP

Ogni elemento del tuo sito web, come immagini, script e fogli di stile, richiede il caricamento di una richiesta HTTP. Riduci al minimo il numero di richieste HTTP riducendo il numero di elementi sulle tue pagine. Combina file CSS e JavaScript e utilizza gli sprite per ridurre le richieste.

Possiamo farlo controllando i nostri plugin e servizi e smettendo di usare quelli di cui non abbiamo bisogno o eventualmente aggiungendo un singolo servizio che fornisca tutte le funzionalità necessarie.

5. Abilita la memorizzazione nella cache

La memorizzazione nella cache può migliorare notevolmente la velocità del sito Web memorizzando versioni statiche delle pagine del tuo sito. Utilizza un plug-in di memorizzazione nella cache come il modulo cache di WP Speed of Light nella sua versione gratuita o WP Super Cache per abilitare la memorizzazione nella cache sul tuo sito WordPress.
Ciò ridurrà il carico del server e accelererà i tempi di caricamento della pagina.

È importante notare che la memorizzazione nella cache è una delle funzionalità più importanti in quanto non solo consente al sito di caricarsi più velocemente, ma aiuta anche il server a non impiegare tempo per rispondere e raggiungere i limiti delle risorse.

6. Ottimizza il database WordPress

Ottimizza regolarmente il tuo database WordPress per rimuovere i dati non necessari e migliorare le prestazioni. Possiamo utilizzare plugin come WP Speed of Light per ripulire il nostro database WordPress.
Ci sono molti aspetti che possiamo controllare quando puliamo il database, ad esempio, pulire le bozze dei commenti e dei post, cercare meta duplicati ed eliminare i contenuti cestinati, possiamo farlo manualmente controllando il nostro database o semplicemente utilizzando un plugin e, ad esempio, imposta una pulizia automatica ogni determinato giorno con, ad esempio, WP Speed of Light .

7. Utilizzare Content Delivery Network (CDN)

Una Content Delivery Network (CDN) può distribuire i contenuti del tuo sito web su più server in tutto il mondo, riducendo la distanza tra l'utente e il server. Ciò può migliorare significativamente i tempi di caricamento, soprattutto per i visitatori provenienti da luoghi diversi.

Esistono molti servizi come CloudFlare, KeyCDN o MaxCDN e utilizzano un plug-in per collegarli al nostro sito WordPress.

8. Riduci i tempi di risposta del server

Un tempo di risposta lento del server può avere un impatto negativo sulla velocità del sito web. Ottimizza la configurazione del tuo server, utilizza un provider di hosting affidabile e valuta la possibilità di passare a un server più veloce per ridurre i tempi di risposta e migliorare le prestazioni.

Anche l'uso della cache per servire tutte le risorse del sito come HTML, CSS e JS dovrebbe aiutare a ridurre i tempi di risposta del server.

9. Minimizza CSS e JavaScript

Minimizzando i file CSS e JavaScript puoi ridurre le dimensioni dei file rimuovendo spazi bianchi e commenti non necessari. Utilizza plugin come Wp Speed of Light o WP Rocket per minimizzare file CSS, JavaScript e HTML per tempi di caricamento più rapidi.

10. Abilita la compressione GZIP a livello di server

Oltre a utilizzare i plugin per abilitare la compressione GZIP e anche confermare che sia abilitata, puoi anche abilitarla a livello di server. I provider di hosting più affidabili offrono la compressione GZIP come funzionalità lato server, che può migliorare notevolmente le prestazioni del tuo sito WordPress. Contatta il tuo provider di hosting per vedere se offre la compressione GZIP a livello di server e come abilitarla per il tuo sito web.

11. Controlla e rimuovi regolarmente plugin e temi inutilizzati

È importante controllare e rimuovere periodicamente plugin e temi inutilizzati al fine di ridurre il codice non necessario e le potenziali vulnerabilità della sicurezza. 

Ciò non solo migliorerà le prestazioni del sito riducendo la quantità di risorse necessarie per caricare il sito, ma garantirà anche che siano attivi solo i plugin essenziali, diminuendo il rischio di conflitti e problemi che potrebbero rallentare il sito. Inoltre, plugin e temi non utilizzati possono anche occupare spazio di archiviazione e aumentare le dimensioni del backup, incidendo sulle prestazioni complessive del sito.

12. Monitorare le prestazioni del sito web

Non è solo importante eseguire il test delle prestazioni iniziale, dovremmo anche monitorare regolarmente le prestazioni del tuo sito web utilizzando strumenti come Google PageSpeed ​​Insights, GTmetrix o il nostro plug-in per le prestazioni preferito. Identifica le aree che necessitano di miglioramenti, come elementi a caricamento lento o file di grandi dimensioni, e intraprendi le azioni necessarie per ottimizzare la velocità del tuo sito.

Inizia a ottimizzare il tuo sito per ottenere più visitatori e migliorare il SEO

Implementando questi 12 suggerimenti efficaci, puoi velocizzare il tuo sito Web WordPress e offrire un'esperienza utente migliore ai tuoi visitatori. Ricorda che la velocità del sito web è fondamentale per il posizionamento SEO, il coinvolgimento degli utenti e le conversioni. Adotta le misure necessarie per ottimizzare la velocità del tuo sito e usufruire di tempi di caricamento più rapidi e prestazioni migliorate.

Con un buon servizio di hosting come SiteGround e un buon plugin come WP Speed of Light nella sua versione gratuita o con il componente aggiuntivo Pro, saremo in grado di far funzionare il nostro sito velocemente come un fulmine!

1
Rimani informato

Quando ti iscrivi al blog, ti invieremo un'e-mail quando ci saranno nuovi aggiornamenti sul sito, così non te li perderai.

Post correlati

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inviare un commento
Già registrato? Accedi qui
Martedì 16 luglio 2024

Immagine captcha